La Croce Rossa Italiana del Friuli Venezia Giulia, il 7 e l’8 aprile scorso, ha ospitato presso la sede del Comitato CRI di Udine la Consulta Nazionale dei Giovani CRI, che raccoglie i Rappresentanti dei Giovani CRI di tutte le Regioni d’Italia.

I Rappresentanti dei Giovani CRI intervenuti

Il ruolo della Consulta Nazionale dei Giovani della Croce Rossa Italiana è quello di delineare la politica e gli approcci d’intervento della porzione giovanile dell’Associazione. ll Presidente della CRI di Udine Sergio Meinero ha salutato i Giovani CRI prima dell’inizio della “due giorni” di lavori: “I Giovani CRI sono l’espressione del futuro della nostra Associazione e hanno la capacità di tradurre i Principi della CRI in azione, dando prove concrete del loro impegno nei servizi che ogni giorno svolgono per i vulnerabili“.

La conferma dell’importanza di questo evento è stata sottolineata anche dalla Presidente Regionale CRI del Friuli Venezia Giulia Milena-Maria Cisilino che vede nella scelta della Consulta di riunirsi in Friuli Venezia Giulia, “la volontà di avvalorare l’operato dei Giovani della CRI regionale a favore delle loro Comunità”.
Il Vice Presidente Nazionale CRI Gabriele Bellocchi, Rappresentante Nazionale della Gioventù CRI, ha ricordato come “la Croce Rossa del Friuli Venezia Giulia abbia da sempre saputo supportare i piani di sviluppo dei Giovani CRI, facendosi anche promotrice di innivazioni e sperimentazioni, specie nel campo della formazione ai valori della salute e dell’internazionalità”.
I 21 rappresentanti delle Regioni italiane e lo staff nazionale partecipante hanno avuto anche modo di conoscere da vicino le attività sviluppate dal Comitato di Udine, realtà in prima linea  nella risposta alle emergenze umanitarie, sociali e di protezione civile.